Reborn Dolls

Una Reborn Doll è letteralmente una “bambola rinata”. In Italia viene chiamata (dalla traduzione dall’ inglese) anche bambola reborn. Si tratta di una bambola realizzata partendo da una base in vinile soft pregiato, che ha quanto più possibile fattezze e caratteristiche fisiche realistiche di un neonato. Il processo di creazione di queste opere si chiama Reborning, mentre chi li realizza è chiamata Reborn Artist. Le Reborn Sculptor (o scultrici) sono invece coloro che realizzano, attraverso la scultura, la base che poi le Reborn Artist andranno a lavorare interamente per dar vita alla bambola Reborn finita. La bravura di una Reborn Artist è quella di realizzare la bambola rendendola più realistica possibile: più la bambola si avvicinerà alle caratteristiche fisiche più verosimili di un bambino, più brava sarà stata l’artista nel realizzarla.

Il reborning è il processo di lavorazione di queste opere. Colorazione delle varie parti, riempimento body, assemblaggio, inserimento dei capelli ecc. In passato il reborning si riferiva alla lavorazione di una bambola reborn partendo dal disassemblaggio di una vecchia bambola. Dopo si passò al newborning, cioè lavorazione di una bambola reborn ma partendo da un apposito kit formato da testa, arti ed eventualmente corpo o body in flanella. Oggi la distinzione è quasi del tutto scemata e si utilizza indipendentemente dal tipo di lavorazione il termine reborning.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *